Ultima modifica: 13 gennaio 2016

La nostra storia

Anticipando di parecchi anni le innovazioni introdotte poi dalla normativa sull’Autonomia, il nostro Istituto, fra i primi sul territorio nazionale, avvia negli anni 80 una Sperimentazione di bilinguismo introducendo l’insegnamento della lingua francese nella Scuola Primaria e in seguito anche in quella dell’Infanzia. Al termine della Sperimentazione nel 1993 il nostro Istituto continua ad assicurare l’insegnamento della lingua francese in tutti i plessi  affiancato adesso dall’insegnamento dell’inglese come previsto dalla nuova normativa.

Nel 1996, insieme ad altri 49 Circoli Didattici su tutto il territorio nazionale, aderiamo al progetto sperimentale AMAVI (Ambienti Multimediali di Autoformazione: Valutazione dell’Innovazione) MUSE   (Musica e Suono nelle Elementari)  e diventiamo componenti del  Gruppo di Approfondimento (dieci circoli didattici su tutto il territorio nazionale).  I risultati di questo lavoro vengono pubblicati nel 1998 dal Centro Europeo dell’Educazione con il titolo “Formazione  Innovazione Didattica. In seguito nascono progetti diversi gestiti da una commissione interna ed infine viene colta l’opportunità di dar vita ad un Laboratorio Musicale presentando un progetto insieme alla Scuola Media Biancheri – Cavour di Ventimiglia. Allo stato attuale è presente una formazione permanente di insegnanti in questo campo.

Sempre nel 1996, a seguito di rilevazioni, condotte dal nostro allora Circolo Didattico, emergono dati preoccupanti  riguardanti il tasso di abbandono scolastico e forme emergenti di disagio negli alunni a causa della incongruenza tra il modello educativo della scuola e quello familiare. Nasce allora un progetto di enorme rilevanza educativa e sociale, “ Star Bene a Scuola“, i cui primi risultati vengono pubblicati nel 2001 in un libro a titolo “ Il posto degli orchi“ nato dalla collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Camporosso e  con i genitori degli alunni. Questo progetto prosegue ancora oggi.

Ancora negli ultimi anni novanta, a fianco dei progetti sopra esposti, inizia una formazione permanente di insegnanti in aree quali le innovazioni tecnologico/multimediali, l’approfondimento storico e l’animazione teatrale che permette la realizzazione di progetti sulle tecnologie, sui Musei (con una Convenzione con la Soprintendenza Archeologica della Liguria) e sulla promozione della lettura in collaborazione con il 2° Circolo di Sanremo. Tutti questi progetti continuano ad essere attuati al presente.

Nell’anno scolastico 2000/2001 viene costituito l’ Istituto Comprensivo della Val Nervia.

Infine, dopo una lunga tradizione di progettualità rivolta al nostro territorio osservato sotto l’aspetto naturalistico, nell’anno scolastico 2003/2004 il nostro Istituto aderisce ad un concorso promosso dalla Regione Liguria “Rete Natura 2000-Adotta un Sic“. Il progetto presentato vince un cospicuo finanziamento che permette lo svolgimento di numerose attività didattiche con l’intervento di operatori specializzati in campo naturalistico e la stampa di un libro a titolo “ Gouta-Testa d’Alpe Valle Barbaira “ che testimonia l’impegno di ragazzi e docenti della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado.

Anche in questo settore continua, allo stato attuale, una progettualità che investe diversi ordini di scuola.




Link vai su